Condominio: la delibera che ripartisce le spese in parti uguali, è nulla?

Home »

Pubblicato il

La delibera che ripartisce le spese condominiali in parti uguali, pur in assenza di tabelle millesimali, è nulla. Infatti in mancanza di una diversa convenzione (es. il regolamento di condominio di natura contrattuale), la ripartizione delle spese condominiali generali deve necessariamente avvenire, sempre, secondo i criteri di proporzionalità, stabiliti nell’art. 1123, comma primo del codice civile e, pertanto, l’assemblea condominiale non può decidere, deliberando a maggioranza, di ripartire in parti uguali una determinata spesa condominiale (Cass. Sez. 2, 16/02/2001, n. 2301; Cass. Sez. 2, 04/12/2013, n. 27233).

Scegli NowGestioni.it per amministrare il tuo condominio. Richiedi un preventivo, senza impegno, per l’amministrazione del tuo condominio.(Clicca qui)

Pertanto il ricorso ad una ripartizione in parti uguali, è lecita solo se c’è il consenso di tutti i condomini o se è stabilita dal regolamento di condominio di natura contrattuale.

Dott. Luigi Colaianni

Hai un problema di natura condominiale?

Allora compila il modulo sottostante, lo staff di NowGestioni esaminerà il tuo caso e ti risponderà, gratuitamente, tramite e-mail:

    Nome *

    Città *

    Email *

    Invia la tua domanda *

    Dichiaro d'aver preso visione della privacy policy di questo sito e di acconsentire al trattamento dei miei dati, ai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento UE n. 2016/679 GDPR.