Condominio: l’amministratore ha l’obbligo di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata?

Home »

Pubblicato il

L’amministratore di condominio non ha l’obbligo normativo di avere una casella di posta elettronica certificata. Tale obbligo, infatti, per legge sussiste:

  1. nel caso in cui l’amministratore eserciti la propria attività professionale in forma d’impresa;
  2. nel caso in cui sia un professionista iscritto in appositi albi professionali.

Pertanto è evidente che se l’amministratore non esercita la propria attività in forma d’impresa o non è un professionista iscritto in albi, allora ad oggi non ha l’obbligo di attivare una casella di posta elettronica certificata.

Scegli NowGestioni.it per amministrare il tuo condominio. Richiedi un preventivo, senza impegno, per l’amministrazione del tuo condominio.(Clicca qui)

Tale mancanza comunque può essere superata in due modi:

  1. al momento della nomina dello stesso amministratore: infatti in quel caso l’assemblea potrà richiedere al nuovo amministratore, nelle condizioni di nomina,  di dotarsi di una casella di posta elettronica certificata;
  2. dotare lo stesso condominio di una una casella di posta elettronica certificata: in modo da risolvere qualsiasi tipo di divergenza nei rapporti con l’amministratore.

Pertanto, fino a quando l’amministratore di condominio, che non esercita la propria attività in forma d’impresa o non è un professionista iscritto in albi, non avrà una pec, tutte le comunicazioni ufficiali dovranno essere inviate via raccomandata oppure tramite consegna a mano e il condomino, quindi, non potrà obbligare l’amministratore ad inviare tali comunicazioni tramite pec.

Dott. Luigi Colaianni

Hai un problema di natura condominiale?

Allora compila il modulo sottostante, lo staff di NowGestioni esaminerà il tuo caso e ti risponderà, gratuitamente, tramite e-mail:

    Nome *

    Città *

    Email *

    Invia la tua domanda *

    Dichiaro d'aver preso visione della privacy policy di questo sito e di acconsentire al trattamento dei miei dati, ai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento UE n. 2016/679 GDPR.